Corso Commodity Spread Trading - Investire e diversificare con la stagionalità

I vantaggi dello Spread Trading

In questo video analizziamo i differenti tipi di spread. Gli spread Intramarket vengono creati come spread di calendario. Si può essere long e short su due future nello stesso mercato, ma in mesi differenti.

Uno spread Intermarket può essere realizzato comprando (long) un contratto in un mercato, e vendendo (short) un contratto dello stesso mese in un altro mercato.

Lo spread Interexchange è una tipologia meno conosciuta per creare spread e si realizza mediante l’uso di contratti in mercati simili, ma in Borse diverse (Esempio: Grano di Chicago – Grano Rosso di KansasCity).

Questa tecnica, come avrai già capito, ha degli immensi vantaggi, ma andiamo a capire più nello specifico perché sceglierla:

  1. Semplicità: non servono grosse somme e richiede anche meno tempo rispetto ad altri tipi di trading, in quanto non necessita di monitoraggio continuo.
  2. Protezione: essendo una strategia coperta, la posizione totale ha un movimento molto più regolare rispetto ai singoli future, tutelandoci da news macroeconomiche o da eventi improvvisi.
  3. Sicurezza: lo spread non ha relazione coi mercati finanziari, ovvero in presenza di eventi politici o economici tipicamente le nostre posizioni non verranno influenzate.
  4. Sconti: Essendo il rischio inferiore, si riducono anche i margini applicati dai broker, con sconti che arrivano anche all’80-90 % rispetto ai singoli future. Abbiamo quindi bisogno di meno capitale per operare.
  5. Stagionalità: non riguarda l’andamento di un singolo strumento, ma di due contratti futures scambiati. Questo oltre a ridurre il rischio permette di diminuire la distorsione che ci può essere tra il presente e il passato.
  6. Speed Trend: con lo spread puoi guadagnare anche quando le singole gambe si muovono lateralmente. Spesso notiamo che anche se l’andamento è laterale - uno dei due future dello spread si muove più velocemente dell'altro, per cui lo spread forma un trend.
  7. Stop Hunting: lavorando contemporaneamente su due contratti, lavoriamo mettendo gli stop su un differenziale e non sul singolo contratto.

Le commissioni sono invece l’unico svantaggio che possiamo trovare.

Nel prossimo episodio ci concentriamo invece sull’analisi fondamentale.

Conosci l'autore

Matteo Anelli

Analista e Trader in Spread

Vuoi passare al livello successivo e vedere trader di commodities professionisti in azione IN DIRETTA?

Impara da chi ci guadagna con il nostro programma Trading Club Multiday.

SCOPRI IL TRADING CLUB

Questa pagina ti è stata utile? Hai domande? Lascia il tuo commento qui sotto!