Opzioni dalla Teoria alla Pratica

La vendita in Opzioni

Quando vendiamo opzioni siamo noi ad incassare un premio. Inoltre, è bene ricordare che per vendere un bene sui mercati finanziari non è necessario detenerlo.

Per il momento basta sapere che il premio che ci viene pagato per ogni opzione che vendiamo rappresenta anche il nostro massimo profitto. Proprio come con le assicurazioni, dove più del premio, l’assicurazione, non può incassare.

Nella vendita in opzioni ci vengono richiesti, per poterla vendere, dei margini più alti rispetto all’acquisto delle opzioni. Ma cosa sono i margini?

I margini sono un effetto della leva finanziaria che ci permette di spostare somme di denaro, anche importanti, pagando solamente una caparra.

Facciamo un esempio, per vendere un’opzione su Apple che quota 110$, sapendo che ogni opzione muove 100 azioni, dovrei avere nella mia disponibilità un capitale di 110*100= 11000$.

I mercati per fare un’operazione di questo tipo ci chiedono invece solamente una caparra che varia a seconda del broker sul quale depositiamo il nostro denaro, che varia tra il 10 ed il 30% del controvalore a seconda del broker utilizzato.

Quando si vendono opzioni è vero che le probabilità di ottenere un profitto sono più alte, tuttavia il rischio per singola operazione è molto più alto. Quindi i margini servono per proteggere il mercato, ma anche e soprattutto, per proteggere noi stessi in modo tale da non fare operazioni che assolutamente non possiamo permetterci di fare.

Nelle prossime sessioni andremo ad approfondire questo aspetto e soprattutto andremo a vedere come ridurre sia i margini che il rischio nella vendita in opzioni.

Del resto scoprirai che il lavoro di un buon trader o di un buon investitore è quello di imparare a mediare bene il rischio con il rendimento.

L’ultima caratteristica è che il rischio è potenzialmente illimitato, così come nell’acquisto di opzioni il profitto è potenzialmente illimitato.

Prendendo un esempio pratico decidiamo di vendere un’opzione con strike 55$ su Microsoft con scadenza 60 giorni. Per mettere in piedi questa operazione il mercato mi paga 100$. Dopo 60 giorni Microsoft scende di valore fino a 50$.

La nostra perdita a questo punto sarà così calcolata: valore dell’opzione 55$ - valore attuale 50$ = 5$, moltiplicato per 100 = 500$ meno il premo incassato = 400$.

Ovviamente se Microsoft fosse, per qualsiasi motivo, arrivata a valere 0 la nostra perdita sarebbe stata decisamente sproporzionata rispetto al premio incassato. Sarebbe stato un vero e proprio bagno di sangue.

Nei prossimi video andremo a vedere come abbassare sia i rischi che i margini nella vendita di opzioni. Non te li perdere!

Conosci l'autore

Andrea Arnesano

Analista e Trader in Opzioni

Vuoi passare al livello successivo e vedere trader di opzioni professionisti in azione IN DIRETTA?

Impara da chi ci guadagna con il nostro programma Trading Club Multiday.

SCOPRI IL TRADING CLUB

Questa pagina ti è stata utile? Hai domande? Lascia il tuo commento qui sotto!